X
I tuoi campioni richiesti
La tua selezione:
logo Showa

LE PIETRE MILIARI DELLA NOSTRA STORIA DI INNOVAZIONE

La grande ambizione di SHOWA, la sua capacità di innovare e il costante impegno per creare guanti con prestazioni migliori hanno dato vita a una serie di svolte per l'intero settore grazie a modelli di guanti che hanno letteralmente trasformato questo mondo, consolidando la leadership del marchio SHOWA.

B0500 con palmo rivestito in PU

L'apripista del lavoro di precisione

 

All'inizio degli anni Ottanta, in Giappone, ha cominciato a prendere slancio la produzione di hardware per computer. In parallelo, è nata l'esigenza di un guanto caratterizzato da una scarsa tendenza a formare filacce e polvere. Il lavoro di precisione richiedeva maggiore flessibilità per le dita e un livello di traspirabilità in grado di migliorare il comfort dei lavoratori. Grazie all'adozione di nuovi materiali come la lana di nylon e la schiuma di poliuretano, i test SHOWA hanno portato allo sviluppo dell'innovazione ricercata: è nato così il guanto B0500, traspirante e a ridotta formazione di polvere.

Modello 310 GRIP®

Uno spartiacque epocale per l'intero settore

 

Un tempo, per aumentare le prestazioni di presa, i lavoratori del settore dei trasporti indossavano guanti in maglia provvisti di punti o aree in PVC o caucciù naturale. Questo tipo di guanto è stato impiegato a lungo, ma la scarsa aderenza sulle dita impediva precisione e destrezza; di conseguenza, i guanti venivano spesso tolti durante la guida oppure per maneggiare fogli e documenti. SHOWA ha risolto questo problema con un'altra rivoluzionaria innovazione: il guanto 310 GRIP®. 

 

Invece di continuare a fissare il caucciù alla maglia con dell'adesivo, SHOWA ha sviluppato il modello 310 Grip®, caratterizzato da un metodo di immersione migliorato: il rivestimento in lattice è, infatti, posato direttamente sulla maglia, penetrando nella fodera e garantendo maggiore durata e una flessibilità permanente. Questo nuovo metodo è stato in seguito ulteriormente migliorato per eliminare il rischio di irritazioni cutanee causate dal lattice all'interno del guanto. Grazie a una rigorosa procedura di test, SHOWA ha messo a punto un nuovo processo di rivestimento della zona del palmo e per questo, complice anche l'alta traspirabilità della zona del dorso, ha potuto offrire agli utenti livelli inediti di vestibilità, mantenimento della forma e resistenza. Il modo di produrre guanti è cambiato per sempre.

Modello 281 TEMRES®

Quando l'impossibile diventa possibile

 

A partire dagli anni Duemila, i guanti con palmo rivestito si sono diffusi in tutto il settore, soprattutto per merito della loro traspirabilità. Tuttavia, questi guanti consentono ad acqua e sabbia di penetrare all'interno, con conseguente perdita di praticità in varie applicazioni, tra cui quelle agricole. D'altro canto, i guanti resistenti all'acqua sono interamente rivestiti in resina, causando eccessiva sudorazione in caso di temperature elevate e rendendo il guanto poco confortevole.

Sviluppare un guanto interamente rivestito e al tempo stesso traspirante sembrava una missione difficile, se non impossibile, ma i risultati dell'incessante ricerca SHOWA non si sono fatti attendere. Assorbimento dell'umidità e nuovi materiali resistenti all'acqua hanno portato alla creazione del tanto atteso modello TEMRES®, un guanto che consente all'umidità della mano di traspirare, ma che impedisce al tempo stesso all'acqua di penetrare nel rivestimento esterno. Inoltre, questo guanto sposa la curvatura naturale della mano e offre una flessibilità nettamente migliore.

 

All'epoca, la prima versione del guanto era troppo costosa per il mercato, quindi, dopo un intervento globale di riprogettazione, il concetto TEMRES® è stato rilanciato attraverso un'intera gamma di modelli, provvisti anche di polsini termici e in jersey. Oggi, questi guanti sono impiegati in numerosi settori e attività.

 

Continuando a visitare il sito web, acconsenti all’uso dei cookie, in maniera tale da ricevere proposte sulle offerte e sui servizi più adeguati. Per maggiori dettagli, visiona la nostra politica dei cookie.
Clicca qui e acconsenti